Home > Runway > Salvatore Ferragamo e la celebrazione della femminilità

Salvatore Ferragamo e la celebrazione della femminilità

31di Giulia Goracci
Leggerezza e femminilità, sono queste le parole chiave per la collezione Primavera Estate 2018 firmata Salvatore Ferragamo, una celebrazione della donna quella ideata da Fulvio Rigoni, Design Director delle collezioni RTW Donna Salvatore Ferragamo, che si ispira a donne iconiche e straordinarie come Greta Garbo, Marilyn Monroe, Brigitte Bardot, Eva Peron e Carmen Miranda.


I colori tenui contribuiscono ad esaltare la leggerezza e l’impalpabilità dei tessuti come il rosa chiaro, l’azzurrino e il bianco alternati ai più vivaci prugna, rosso vivo e verde smeraldo.00_salvatore-ferragamo-spring-summer-womens-collectionLe tinte forti sono per gli abiti sottoveste in seta fluidi e leggeri dal taglio pulito e minimal con scollature pronunciate ma sempre eleganti e sofisticate, abiti perfetti per la sera, i pastelli invece sono per i completi in organza sintetica con effetto traslucido e i capi in suede.  La varietà della trame caratterizza tutta la collezione, top e pantaloni a effetto mélange sono fatti a uncinetto, i trafori più piccoli sul camoscio e più grandi sul pitone dipinto a mano creano un look semitrasparente contemporaneo e vivace. Le stampe poi arricchiscono tutta la collezione, come quelle a strisce che creano un particolare effetto 3D o i motivi floreali enfatizzati da sovrapposizioni di tessuti trasparenti per un effetto del tutto originale. A dare il tocco finale sono gli accessori, le calzature che variano dagli stivali stretch ricamati con il caratteristico tacco Ferragamo ‘Fiore’ e ‘Gabbia’ a preziosi sandali bassi e piccole borse alternate a shopping bags geometriche e marsupi marrone cioccolato. Una collezione all’insegna della femminilità ma anche dell’individualità perché come afferma lo stesso Fulvio Rigoni : ‘Non esiste una donna uguale all’altra’ e quello che lui stesso ha voluto esprimere attraverso questa collezione è una donna in continua evoluzione. Il tutto è racchiuso in un immaginario rinascimentale nella bellissima Piazza Affari e con il light show curato da Ingo Maurer che ha immaginato composizioni di fiori Botticelliani che compaiono e scompaiono dalla facciata di Palazzo Mezzanotte a contrasto con effetti di luce che richiamano la forma della bottiglia Amo Ferragamo, la nuova fragranza femminile della maison.

Lascia un commento