fbpx
Home > Collezioni > Uomo geometrico e donna Eighties per Forcerepublik: collezione uomo e pre-collezione donna per l’Autunno Inverno 2019

Uomo geometrico e donna Eighties per Forcerepublik: collezione uomo e pre-collezione donna per l’Autunno Inverno 2019




di Gaia Schiavetti
Appena finita la settimana couture a Parigi, in attesa di nuove news voglio continuare a parlarvi delle ultime collezioni uomo per l’Autunno Inverno 2019 presentate durante il mese di gennaio.

Oggi daremo uno sguardo alle novità di Forcerepublik che ha presentato la nuova collezione uomo e la pre-collezione donna Autunno Inverno 2019. Per l’uomo l’ispirazione all’arte cubista influenza le linee e le forme sartoriali arricchite da volumi oversize.Le maniche a kimono e shape rettangolari definiscono ulteriormente la forma determinata dalla gamba sottile e maglioni e capispalla over. Interessanti i tessuti che grazie ad accostamenti di lane giapponesi lavorate a maglia piana con denim e filature di oro metallico.

Da attribuire all’ispirazione cubista anche la scomposizione dei tessuti che vengono poi riassemblati in una sorta di patchwork minimalista. La linea semplice e geometrica contrasta la complessità tessile del capo, per una collezione uomo Autunno Inverno 2019 che racconta l’anima del brand.

Per la donna, la pre-collezione Autunno Inverno 2019 svela molto di come Forcerepublik vuole ridefinire il suo abbigliamento femminile.Strizzando l’occhio alla tendenza androgina degli anni ’80 e infarinandola con il mood streetwear contemporaneo, Forcerepublik firma una pre-collezione Autunno Inverno 2019 dai tratti mascolini ma estremamente sensuale.Spalle enfatizzate, pantaloni a vita altissima, denim con dettagli metallici, abiti lunghi e capispalla oversize in montone e alpaca sono gli elementi a cui il brand affida l’espressione del mood e dell’ispirazione.

La parte street della collezione si concretizza al meglio nelle felpe in pregiati tessuti giapponesi. Una donna decisa nostalgica dei tempi in cui un corpo esile e spalle accentuate erano sintomo di estrema classe. I tempi che sono tornati.

Lascia un commento