Home > Presentazioni > Una sfida di colori e di forme, tutto sostenibile e firmato Francesca Marchisio – Collezione Autunno Inverno 2020/21
Francesca Marchisio Fall Winter 2020/21 collection (photo by Giuseppe Spena)

Una sfida di colori e di forme, tutto sostenibile e firmato Francesca Marchisio – Collezione Autunno Inverno 2020/21

Home » News » Francesca Marchisio - Fall Winter 2020/21
di Gaia Schiavetti . foto di Giuseppe Spena
Sostenibilità, qualità e up-cycling combinate insieme. Impossibile? No! Sicuramente complicato e per pochi farle collimare in un unico prodotto ma Francesca Marchisio è la dimostrazione che con impegno, studio e dedizione si può raggiungere un mix.



La collezione Autunno Inverno 2020/21 del brand, simultaneous contrast, cerca un equilibrio tra la sostenibilità di tecniche e materiali, l’estetica del prodotto e la sua funzionalità.

Una mission piuttosto ambiziosa quella di Francesca Marchisio che con questa collezione Autunno Inverno 2020/21 decide di puntare sugli accostamenti di colori. Sapevate che ogni colore da un diverso effetto a seconda della tonalità con cui si sceglie di abbinarlo? “Scienza, non magia” direbbe qualcuno.

Noi ci fidiamo solo dei fatti e osserviamo con cura il lavoro di Francesca Marchisio che non delude assolutamente. Nella sua collezione Autunno Inverno 2020/21 ogni capo è abbinabile diversamente e i colori ne modificano non solo la percezione cromatica ma anche lo stile.

Prendiamo ad esempio il blazer CITY che può essere abbinato con soprabiti tono su tono per un look minimal-chic o con colori a contrasto per uno stile urban.  L’obbiettivo è avere pochi capi per più occasioni, tutti iconici.Francesca Marchisio Fall Winter 2020/21 collection (photo by Giuseppe Spena)Frutto di questa ricerca è la mantella decostruita SPIRITUAL che diventa un capo che accompagna durante tutto l’Autunno Inverno 2020/21 grazie alle sovrapposizioni.
Come affronta Francesca Marchisio le giornate più fredde? Con tessuti più pesanti riempiendo l’interno con leggere ovatte e scegliendo con estrema attenzioni tessuti e combinazioni affinché ogni capo sia caldissimo senza perdere il suo design.

Il biker BODILY è realizzato da un lato in lana Multiweather Control e dall’altro in tessuto tecnico trapuntato. Anche i cappotti CONSCIOUS e THE COAT sono rafforzati con interni imbottiti ma sono resi unici dai dettagli trasformabili come l’apertura delle maniche a mantella e la cintura asimmetrica.

Questa tendenza trasformista si esprime nella longuette reversibile in cotone organico OUTOFOFFICE da indossare con multipatch cromatici o in tinta unita. Avrete capito che la sostenibilità è a chiave del brand e di questa collezione Autunno Inverno 2020/21 ma se volete saperne di più vi parlo di due capi realizzati con scarti di produzione: il top SPICY e la longuette MIX&MATCH.

Si aggiunge la camicia H24, decorata con una stampa transfer che non prevede l’utilizzo di acqua; il pantalone EVERYDAY è realizzato sempre in cotone organico, lo stesso utilizzato per applicazioni su altri capi.

Francesca Marchisio ha sviluppato una collezione Autunno Inverno 2020/21 che riesce a far funzionare insieme tantissimi elementi. La ricerca per una produzione sostenibile sarebbe fine a se stessa se non fosse contornata da un riuscitissimo lavoro cromatico e da un ambizioso giochi di tagli ed elementi.
Il capo più interessante della collezione a mio parere è il trench reversibile SHIFTING.

In questo caso Francesca Marchisio sfrutta le caratteristiche della lana per riscaldare il capo e renderlo impermeabile senza finissaggi PFC ma lo alleggerisce grazie alla finitura pettinata della stessa lana e ai dettagli in cotone organico.

Lascia un commento